Chi è un feticista? Il più strano e più flessibile

Chi è un feticista? Il più strano e più flessibile
Rate this post

Il feticista è un uomo con insolite preferenze sessuali. Per la soddisfazione del sesso, ha bisogno di oggetti aggiuntivi, di solito oggetti che sono eccitanti in se stessi – ma oggettivamente, non devono essere così. I feticci più popolari sono i tacchi alti, le calze o le manette, ma i feticisti possono anche attrarre parti specifiche del corpo del partner, ad esempio orecchie o piedi. Senza il loro stimolo, il feticista non gode del piacere sessuale.

Il feticista non fa sesso con il suo compagno proprio così. Per raggiungere l’eccitazione e la soddisfazione, ho bisogno di qualche oggetto, il più delle volte è un oggetto, ma può anche essere parti specifiche del corpo dell’altra persona. Per un feticista, i rapporti sessuali senza questo elemento sono insoddisfacenti.

Va notato che in una certa misura ognuno di noi ha bisogno di alcuni attributi per rendere il sesso davvero eccitante – come candele, lingerie bella o musica preferita. Ma attenzione: queste sono condizioni utili, ma non necessarie per godere della vicinanza dell’altra persona. A volte, ci sono situazioni in cui le condizioni sono estremamente sfavorevoli (5 minuti prima che il bambino ritorni dal cortile), e ci divertiamo ancora. Il sesso ha successo perché l’altra persona è con noi. Tuttavia, il feticista non è abbastanza. Nel sesso, ci deve essere qualcos’altro coinvolto – controlla cosa. Obbligatoria. Feticismo, perché è una parrocchia o un disturbo delle preferenze sessuali. E può essere un’unità patologica perché appartiene allo stesso gruppo di disordini come esibizionismo, sadomasochismo o pedofilia.

Secondo la classificazione DSM-IV (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali), parliamo di feticismo quando:

per almeno sei mesi appaiono e si convertono fantasie, impulsi o comportamenti sessuali forti, eccitanti riguardo all’uso di oggetti non viventi (ad es. intimo femminile);
fantasie, impulsi o comportamenti causano disagio o disabilità clinicamente significativi in ​​un ambito sociale, professionale o di altro tipo;
i feticci non sono limitati a capi di abbigliamento o dispositivi per la stimolazione meccanica degli organi (es. vibratore).
Distinguiamo il piccolo feticismo quando è necessaria una seconda persona dotata di un feticcio per ottenere l’eccitazione, e un grande feticcio quando l’altra persona diventa inutile e il soggetto stesso è sufficiente per raggiungere la soddisfazione sessuale.

La seconda importante classificazione, ICD-10 (Classificazione statistica internazionale delle malattie e problemi di salute), aggiunge ai criteri sopra esposti che il feticismo non riguarda solo gli oggetti non viventi. Tale stimolo per un feticista può essere, per esempio, alcune parti del corpo del partner o – per lo più – partner. Come nel caso di altre parrocchie, anche il feticismo si riferisce principalmente agli uomini, sebbene ci siano anche donne fetish.

Feticismo – pericoloso o innocuo?

Il feticismo è una malattia graduata. Fino ad un certo punto, è completamente innocuo. Immagina questa situazione: un uomo ama i piedi femminili. Durante il rapporto sessuale con la sua compagna, tocca, bacia, lecca, odora. Se è solo quello e la donna non se ne occupa – è il feticismo accettabile. Allo stesso modo con altri feticci. Intimo rosso, manette, profumi – se entrambi i partner sono d’accordo, tutto va bene.

Il problema inizia quando una delle parti inizia a disturbarlo o il feticista si trova di fronte a pericolose escalation di comportamenti insoliti (ad esempio quando la sculacciata diventa più forte). A questo punto, si pone la questione se il feticismo debba essere trattato e se possa essere trattato del tutto. Quando un feticista è in qualche modo ferito a causa delle sue preferenze sessuali, per esempio, ha sensi di colpa, vergogna e umiliazione; se il feticismo lo porta ad angosciare la stabilità emotiva, provoca il rifiuto (da parte del partner), rende quella persona incapace di costruire una relazione normale – sicuramente dovrebbe riferire a un sessuologo, uno psicologo o uno psichiatra. I trattamenti richiedono anche quei tipi di feticismo, che sono semplicemente pericolosi, come il sadomasochismo, lo schiacciamento o il nutrimento o l’ingrassamento di un partner. La terapia in caso di disfunzioni sessuali importanti è di solito un lavoro duraturo, noioso e molto duro che coinvolge sia il paziente che il suo partner o partner.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here