Artrite di borreliosi – sintomi e trattamento

Artrite di borreliosi – sintomi e trattamento
Rate this post

L’artrite di Lyme (borreliosi) è una delle forme della malattia di Lyme. I sintomi dell’artrite di Lyme, come dolore alle articolazioni o rigidità, possono comparire solo dopo alcuni mesi o addirittura diversi anni dopo l’infezione, quindi il paziente spesso non li associa a una puntura di zecca. E più a lungo non viene diagnosticata la malattia, più diventa difficile il trattamento.

L’artrite di Lyme (borreliosi) è una delle forme della malattia di Lyme. La malattia di Lyme è una malattia infiammatoria cronica e multisistemica causata da spirociti Borrelia. Uno dei sintomi più comuni della malattia di Lyme è il coinvolgimento osteoarticolare. Può anche assumere una forma di pelle (il cosiddetto eritema migrante), neurologico o cardiologico. In Europa, l’artrite nei pazienti con malattia di Lyme è rara (nel 3-15% dei pazienti).

Artrite di borreliosi – cause

La malattia è causata da batteri Borrelia burgdorferi, trasmessi da zecche del genere Ixodes. Nel periodo iniziale, Borrelia burgdorferi è penetrata dal sangue nel liquido sinoviale e nella sinovia delle articolazioni.

Artrite di borreliosi – sintomi di una forma acuta della malattia

Nel corso della borreliosi, i sintomi del sistema muscolo-articolare possono verificarsi in qualsiasi stadio della malattia. All’inizio della malattia, possono esserci articolazioni dolorose transitorie, solitamente di bassa intensità, come sintomo che accompagna l’eritema migratorio. Di solito scompaiono spontaneamente e non sono correlati alla successiva manifestazione di artrite.

La malattia di Lyme si manifesta sotto forma di ricorrenti episodi brevi di gonfiore e dolore in una o più raramente due articolazioni che di solito durano per diverse settimane. I cambiamenti sono solitamente asimmetrici e non troppo dolorosi. I sintomi articolari si verificano più spesso durante il periodo di infezione disseminata, che dura da pochi giorni a 10-12 mesi. Durante questo periodo, i pazienti riferiscono dolori articolari e muscolari e l’area di tendini e tendini, che sono:

errante (è difficile determinarne la posizione)
di solito sono di breve durata (da diverse ore a diversi giorni), ma il loro carattere ricorrente ti dà un senso di malattia e stanchezza
è caratterizzato da una tendenza alla ricaduta e variabile
L’occupazione di giunture è rivelata in media tra 6 mesi (da 2 settimane a 2 anni) dopo i primi sintomi, secondo autori diversi, si verificano in circa il 20-60 percento. pazienti non trattati e assume la forma di episodi brevi e ricorrenti di dolore e gonfiore di solito uno, raramente parecchie articolazioni.

Queste lamentele sono spesso asimmetriche, non troppo gravi, il più delle volte coinvolgono articolazioni degli arti. Dopo alcune settimane, possono risolversi spontaneamente o svilupparsi in artrite acuta conclamata.

L’artrite acuta è uno dei sintomi più comuni della malattia di Lyme – colpisce circa il 50-60%. pazienti non trattati e circa il 30 percento trattata. Essa si manifesta:

dolore, gonfiore, a volte un grande essudato nell’articolazione
riscaldamento, ma di solito senza un marcato rossore intorno al giunto
a volte c’è una sensazione di stanchezza, raramente una piccola rigidità mattutina
L’artrite può durare da pochi giorni a diverse settimane e talvolta anche diversi mesi
il processo infiammatorio più comune è uno stagno, meno spesso 2-3 stagno
i disturbi più comuni riguardano le articolazioni del ginocchio (63%), raramente le articolazioni del ginocchio, della spalla e del gomito, le articolazioni temporo-mandibolari e le articolazioni della mano. Ci sono anche casi con coinvolgimento dell’anca
nel caso delle articolazioni del ginocchio, possono svilupparsi anche le cisti del fornaio, che mostrano una tendenza al crack
nei periodi tra riacutizzazioni, i pazienti non possono segnalare alcun reclamo dal sistema muscolo-scheletrico

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here